avatar
Super veloce

Stracciatella in brodo per combattere il maltempo

stracciatella5

E’ iniziata così: chiacchiere solite quando un amico ha detto: “Ma sapete, dopo tanto tempo ho finalmente mangiato la stracciatella!..”

Ecco, stracciatella in brodo, la zuppetta di tradizione romana, buonissima, corroborante e nello stesso tempo leggera, che io stessa adoro ma non preparo da tanto tempo.

E cosa c’è di meglio per un pranzo veloce e riscaldante. Come se non bastasse, è una valida soluzione per consumare il brodo che avanza dopo il bollito. Infine gli ingredienti per la stracciatella sono presenti in ogni frigo, anche mezzo vuoto. La ricetta arriva dal libro “La cucina rustica regionale” di Luigi Carnacina e Luigi Veronelli. E si differenzia un po’ dalle versioni moderne.

Stracciatella in brodo

stracciatella1

Ingredienti

1 l di brodo (di pollo e di carne)
4 uova
4 cucchiai abbondanti di Parmigiano grattugiato
4 cucchiai di semolino
prezzemolo tritato
sale
pepe
noce moscata

Procedimento

stracciatella2

Metto in una ciotola le uova, il Parmigiano e il semolino in una ciotola, condisco con sale, pepe e noce moscata e sbatto tutto, aggiungendo un poco di brodo.

stracciatella3

Riscaldo il brodo in una pentola e verso il composto, mescolando con la frusta.

stracciatella4

Lascio cuocere per 3-4 minuti e spengo.

Verso nelle ciotole e cospargo con il prezzemolo tritato.

Pronto, a tavola!

2 commenti a Stracciatella in brodo per combattere il maltempo

  1. Ottima! Avevo giusto del brodo di cappone e l’ho fatta per la prima volta ieri sera. Al posto della noce moscata ho messo scorza di limone. Grazie per la ricetta!

Lascia un commento

1. Ospite
Commenta subito
2. Iscritto a Facebook o Twitter
Commenta con il tuo profilo social
accedi
3. Iscritto a spigoloso