avatar
come fare

5 usi del forno a microonde che non siano solo scongelare

microonde

Dici microonde e pensi subito alla funzione “defrost”- scongelamento.

Quanti di noi hanno un microonde parcheggiato sulla mensola della cucina, che azionano in caso di pesce congelato da far cuocere in padella, o per far (orrore) bollire l’acqua del tè direttamente in tazza?

Se vi siete riconosciuti in questi usi, eccomi giunta in vostro soccorso. Parliamo dei mille usi possibili dell’elettrodomestico più sottovalutato nella nostra cucina.

cucinare in microonde

1. Il microonde per cucinare

Deponete gli scudi, qui si parla di cucinare le verdure, le patate, il pollo e pure le lasagne al microonde.

Cottura con meno grassi, più veloce e, a seconda delle funzioni dell’apparecchio, paragonabile a quella del forno tradizionale. Le verdure, ad esempio, ricche naturalmente di acqua, possono essere cotte coperte senza alcuna aggiunta di olio, ottenendo un risultato in poco tempo concorrenziale a quello ottenuto in pentola.

Le patate possono essere cotte con la buccia o tagliate a pezzi e spellate (in questo caso con un po’ d’acqua) per abbattere decisamente i tempi di ebollizione tradizionali.

Il pollo, le lasagne e tutti i cibi che cuocete solitamente al forno con il microonde a funzione ventilata possono raggiungere risultati simili. Tagliando i tempi di attesa e di pre riscaldamento del forno.

 

torta al microonde

2. Il microonde per fare dolci

E adesso colpo di scena, anche i dolci al microonde!

A parte i forni con la funzione crisp, ideale per le crostate, mi riferisco alla torta in tazza, magica creazione che tutti, ma proprio tutti, i possessori di microonde  possono fare. Non serve la funzione ventilata, né il grill: basta prendere una tazza di ceramica, che vada bene in microonde, e metterci dentro gli ingredienti. La ricetta è stata anche ripresa da Benedetta Parodi nel suo blog.

Ingredienti

- 2 cucchiai di latte
- 3 cucchiai di olio di semi
- 2 cucchiai di crema di whiskey
- 1 uovo
- ½ cucchiaino di lievito
- 1 cucchiaino di vanillina
- 2 cucchiai di crema gianduia
- 1 cucchiaio di cacao
- 4 cucchiai di farina
- 4 cucchiai di zucchero
- panna montata qb

Procedimento
Mescolare il latte con l’olio e la crema di whiskey. Unire l’uovo, il lievito, la vanillina, la crema gianduia, il cacao, la farina e lo zucchero. Mescolare il tutto e trasferire il composto ottenuto in una tazza. Cuocere al microonde a 800W per 2’. Servire con la panna montata.

spugne in microonde

3. Il microonde per disinfettare

Ne avevamo già parlato qui. Il microonde permette di disinfettare a fondo le spugne dei piatti, quei ricettacoli di germi e batteri che abbiamo quotidianamente sotto il naso e di cui ci preoccupiamo relativamente.

Prendiamo la spugna bagnata, strizzata e appoggiamola su un piatto da microonde. Accendiamolo per circa un minuto massimo 2 minuti, funzione defrost e lasciamo che il 99% dei germi e batteri muoiano. Poi tiriamo fuori la spugna e NON la strizziamo, o ci ustioneremo: lasciamo raffreddare.

cioccolato fuso in microonde

4. Il microonde per sciogliere (in alternativa al bagno maria)

Addio pentolini per sciogliere a bagno maria. Benvenuta bowl in vetro in cui spezzare il cioccolato, inserirlo nel microonde e farlo andare dolcemente, senza grandi controlli e senza rischio grumi e attaccamenti alle pentole.

Personalmente uso questo metodo sempre, abolendo il bagno maria ogni volta che posso.

Uovo in camicia cotto al microonde

5. Il microonde per il perfetto uovo in camicia

E’ una magia, testata da me più volte, sempre con successo. Il perfetto uovo in camicia al microonde è una realtà: con un po’ di aceto bianco si compierà il miracolo culinario.

Ingredienti

1 uovo
80 ml acqua
circa 1 /2 cucchiaino di aceto

Preparazione

Per prima cosa rompo l’uovo in una ciotola o in una tazza adatte al microonde, poi unisco l’acqua e l’aceto. Copro la tazza con un piatto di ceramica sempre idoneo al microonde. Metto a cuocere per 60 secondi all’ottanta per cento della potenza (nel mio microonde 640 W), poi controllo l’uovo. Se non è completamente cotto lo faccio cuocere altri 20 secondi. Dipende anche dal tipo di forno che possedete. Quando sentite uno scoppiettio l’uovo è pronto.

Ora vi è più simpatico il vostro microonde?

[Crediti Links Altroconsumo\Asuc\Benedetta Parodi Immagini: Serious Eats\Elephantine blog]

19 commenti a 5 usi del forno a microonde che non siano solo scongelare

  1. Io lo uso sempre per estrarre gli oli essenziali dall’aglio (senza il rischio di avere il sapore non piacevole dell’aglio bruciato) come base per ogni tipo di ricetta in cucina. 2 minuti di microonde per la quantità di olio ed aglio che serve in una tazza a 350 W (ma si possono provare altre tempistiche). Talora nel recipiente adatto al microonde aggiungo passata di pomodoro, sale e basilico (copro per evitare schizzi dappertutto) e tiro fuori un sughetto semplice (max per 2 persone) “tirato” al punto giusto (ho iniziato a farlo per le mie bambine da piccole)…provate tempi e potenza.

  2. anch’io lo uso per ridurre i tempi di preparazione, e funziona benissimo. La cottuira a bagnomaria l’ha praticamente abolita, ma benissimo anche per ammorbidire il burro, etc.

  3. Con due dita d’acqua all’interno di ogni vasetto, mw alla massima potenza per sterilizzare i vasi per le conserve.
    Ma nella ricetta del dolce 1 cucchiaino di vanillina non è troppo?

  4. lo uso anche per fondere il formaggio (gorgonzola, taleggio, pecorino)

    su carta da forno o in una ciotola adeguata, usandolo a potenza ridotta

  5. Davvero tanto comodo per cuocere le verdure al vapore. Ci preparo anche le uova sode. E ci scaldo il latte dei bimbi la mattina.

    Fede, io lo uso anche per scaldare l’acqua del te ahimè :(

    Da quando poi ho imparato – grazie a te – che ci si può fare anche l’uovo in camicia ormai lo faccio solo così!!! Che figata!!

  6. le croste del parmigiano tagliate a bastoncini nel microonde al massimo per pochi secondi si gonfiano e diventano croccanti. attenzione a non bruciarle.

  7. voglio provare le croste di parmigiano, ormai da anni uso il micro per preparare la besciamella, la crema pasticcera, la salsa agrodolce, basta mescolare ogni due minuti fino a cottura completa….

  8. Al di la degli altri impieghi, ci completo la cottura delle frittate.
    Quando è quasi cotta (padella antiaderente) la farcisco con un formaggio morbido/fondibile (brie, per es.) e con abile gesto la faccio scivolare in un piatto da portata “piegandola” in due ad omelette.
    Con il MO completo la cottura (2-3 minuti a potenza massima) e faccio fondere il formaggio all’interno.
    Provare per credere …

Lascia un commento

1. Ospite
Commenta subito
2. Iscritto a Facebook o Twitter
Commenta con il tuo profilo social
accedi
3. Iscritto a spigoloso