avatar
grandi classici

Hamburger: la ricetta per farlo a casa sano e buono

hamburger sano

L’hamburger di carne ricco di condimenti che strabordano dal pane significa solo una cosa: “junk food”, cibo spazzatura. Il male assoluto.

Io non voglio né pane triste a lunga conservazione, né improbabili cetrioli e soprattutto nessun tipo di carne di bassa qualità.

Se vado in un locale pretendo qualità. Scatti di Gusto ha scritto la classifica definitiva dei migliori hamburger di Milano.

E io voglio prendere il meglio per replicare un hamburger buonissimo. E sano. Intendo che non ci siano condimenti industriali, la carne non grondi grasso inutile e il pane non sia un concentrato di conservanti e coloranti per renderlo American style, tanto per iniziare.

Ci avevo già provato con il Vigata burgher, ispirato omaggio al commissario Montalbano di Camilleri. Con ottimi risultati, lasciatemelo dire, soprattutto alla voce pane.

Oggi però faccio un passo in avanti. Mi concentro sulla carne e sul come renderla il più succosa possibile senza eccedere nei grassi.

L’hamburger fatto a casa

 

pane per hamburgher fatto in casa

 Ingredienti (per 4 hamburger)

450 g di carne tritata di bovino, magra e di ottima qualità
60 g di funghi tritati finemente
1/4 cipolla tritata
1 albume

per la salsa

100 gr yogurt greco
170 gr feta sbriciolata
aneto tritato

per il panino completo

pomodoro, insalata, cipolla, sale, pepe a piacere
pane fatto in casa o pane integrale fresco

Procedimento

Comincio con l’impastare la carne con la cipolla e i funghi tritati, che ho inserito per rendere saporito l’hamburger. L’importante è che la polpetta non si asciughi troppo pur avendo scelto carne magra.

Amalgamo con un albume il composto (senza bisogno di rossi d’uovo è più leggero e si compatta ugualmente) e formo quattro palline di impasto che ripongo in frigorifero per circa 15 minuti.

Cuocio su una griglia bollente, spennellando con poco olio la superficie. Basteranno circa 5 minuti se amate la classica consistenza morbida della carne,

Salo e pepo a fine cottura.

Anziché il “solito” formaggio Cheddar, come condimento e farcitura del nostro panino qui c’è una salsa di ispirazione greca, ottenuta con yogurt greco, feta sbriciolata e aneto (volendo si può aggiungere anche dell’aglio).

Montare il panino è semplice: appoggio la carne calda sul pane tagliato a metà e lasciato intiepidire sulla griglia, aggiungo la salsa e pomodoro, insalata e cipolla a piacere. Una spolverata di sale se lo ritenete opportuno e a parte una ciotolina di salsa realizzata con olio extravergine di oliva, cetriolo e pomodoro a cubetti, olive greche sminuzzate e succo di limone.

Un po’ di Grecia nel piatto, insieme a un sano hamburger vi intriga? O preferite quella che viene direttamente da New York?

[Link: The Daily Meal. Immagini: New York Times]

3 commenti a Hamburger: la ricetta per farlo a casa sano e buono

  1. Forse mi sbaglio e peranto chiedo lumi: io sapevo che l’hamburger è fatto con pezzi di carne inseriti in una formina. Quello con carne tritata è la svizzera, dico male?

Lascia un commento

1. Ospite
Commenta subito
2. Iscritto a Facebook o Twitter
Commenta con il tuo profilo social
accedi
3. Iscritto a spigoloso