avatar
idee

Menù per San Valentino | Fatelo semplice

Da alcuni anni non festeggio San Valentino al ristorante, non lo faccio per snobismo ma francamente, mangiare male spendendo di più in ambienti caotici e rumorosi non è l’ideale. Preferisco cucinare a casa, divertendomi a scegliere il menù, fare la spesa e via casalingheggiando (ognuno si diverte come può). Qualche anno fa ho trascorso tutto il 13 febbraio in cucina, volevo vedere il mio ragazzo soddisfatto di una fidanzata tanto premurosa. Arriva San Valentino, e lui non si sente troppo bene, un problema intestinale gli impedisce di provare in pratica tutto il menù. Da quella volta non cucino più cose complicate a San Valentino. Essenzialmente per due motivi. Primo: è possibile che non siate fidanzati /sposati con una persona amante dei piatti molto elaborati, non abbiamo tutti gli stessi gusti, insomma. Secondo: in caso di problemi tipo quelli capitati al mio ragazzo, almeno non avrete speso tutto il vostro tempo in cucina.

Eccovi allora qualche consiglio per piatti così semplici da essere alla portata di tutti, ma che allo stesso tempo, fanno pensare a un duro lavoro di preparazione.

OSTRICHE FRESCHE.

Semplici da preparare, deliziose senza costare una fortuna, in qualche modo afrodisiache, le ostriche sono l’apertura perfetta per la cena di San Valentino. E se date un’occhiata alla  video-guida di Dissapore: “Come si fa ad aprire le ostriche“, sarete in grado di farlo senza sgusciarvi le mani, diciamo così.

SUSHI (VEGETARIANO) FATTO IN CASA.

Moda o non moda, continuiamo a essere affascinati dai cibi crudi, il sushi per primo. Ma se lo avete mangiato tante volte, al punto che ha smesso di attirarvi, perché non provare due semplici varianti? Il mini-corso di sushi offerto da Spigoloso prevede la possibilità di prepararlo con il riso al posto del pesce. E cose ne dite del sushi vegetariano?

UNA SEMPLICE INSALATA NIZZARDA.

L’aggettivo perfetto per questa insalata è pungolante. Nonostante sia semplice e si possa preparare in anticipo, cosa tutt’altro che disprezzabile per chi ha bisogno di ottimizzare i tempi, è difficile che qualcuno non l’apprezzi. Tra l’altro, non esistendo una ricetta codificata dell’insalata Nizzarda, potete alleggerire o modificare la nostra versione a piacimento.

FILETTO AL BURRO AROMATIZZATO.

Di solito non sono una grande fan del filetto, preferisco tagli di carne più saporiti come la costata, ma a San Valentino è preferibile qulcosa che non appesantisca troppo il dopocena. La ricetta è quella classica del filetto al burro ma è proprio il burro che potete fare in casa e aromatizzare a piacere. Come? Ma nel modo estremamente semplice che vi ha insegnato Spigoloso, che domande!

TIRAMISU (CON VARIANTE ALLA PISTOCCHI).

Claudio Pistocchi, oltre a essere un attento lettore di Spigoloso, è uno dei più famosi pasticceri italiani, l’inventore della famosa Torta Pistocchi. E anche di una variante alla ricetta del Tiramisu, in versione originale così conosciuta che tralascio di mettere il link, perfetta per farvi fare bella figura senza complicare troppo la vostra sessione di cucina pre-San Valentino.

(Crediti | Link: Spigoloso, Dissapore, Ivana in cucina. Immagini: Serious Eats, Cristina Cortese)

2 commenti a Menù per San Valentino | Fatelo semplice

  1. Pingback: Spigoloso | Il meglio della settimana | Spigoloso

  2. Pingback: Dissapore | Il meglio della settimana - Macchianera

Lascia un commento

1. Ospite
Commenta subito
2. Iscritto a Facebook o Twitter
Commenta con il tuo profilo social
accedi
3. Iscritto a spigoloso