avatar

Casalinghitudine | Quali sono gli attrezzi da cucina indispensabili?

Adesso mi diverto. Voglio proporvi la lista degli attrezzi da cucina manuali indispensabili, quelli cui proprio non riesco a rinunciare.

Una cosa che mi è venuta in mente quando, alcuni giorni fa, ho parlato della mia devozione per i coltelli di ceramica.

Casalinghitudine spinta, eh! Eccovi il corredo del piccolo cuoco.

LA FRUSTA

Ne ho di grandi e di piccole, le adopero per tutto. Servono a mescolare ingredienti senza che si disfino, per esempio: le creme montate e gli albumi a neve. I puristi montano la panna a mano affidandosi alle fruste.

Grazie ai molti cerchi che le formano, velocizzano il lavoro di montatura e permettono di incorporare aria più velocemente. A 4.90 euro.

LE PINZE
Per voltare una cotoletta o gli involtini senza che si buchino servono le pinze.

Utensile d’importanza vitale in cucina, afferrano il cibo come fossero prolungamenti delle nostre mani. Io le uso anche per tirare via dalla pentola cose che non servono più, come l’aglio rosolato o gli odori che hanno già ceduto l’aroma. A 4.90 euro.

LA MANDOLINA
Certe volte a fare la differenza è la precisione. Un velo di patata, una zucchina o una melanzana per la parmigiana non possono essere tagliati finemente senza la mandolina. In commercio esistono svariati modelli, in plastica o acciaio, l’importante è che siano regolabili: non tutti i cibi sono uguali. Attenzione alle dita! A 19.90 euro.

LE SPATOLE
A seconda della grandezza, possono raccogliere qualsiasi cosa. Le uso soprattutto per le pizze e gli sformati, ma anche per voltare gli hamburger. A 2.90 euro da Tescoma.

I MESTOLI
Spiegare a cosa mi servono i mestoli è davvero inutile, ma sono indispensabili. A 5.90 euro.

IL PASSAVERDURE
Molto usato in estate per fare la passata di pomodoro fresco. Qualcuno troverà bizzarro includere il passavaerdure nella lista degli attrezzi da cucina essenziali, ma siccome tollero poco l’imposizione dei pomodori conservati, non appena posso fare il  “sugo fresco” sono felice. A 34.90 euro.

LO SCHIACCIAPATATE
Negli ultimi mesi ho scoperto che molti non conoscono e quindi non usano lo schiacciapatate. Io, che una volta alla settimana faccio il purè e il gattò, come potrei fare senza? A 27.90 euro da Tescoma.

LE GRATTUGIE
Non scrivo niente, vi rimando a circa un mesetto fa, quando il nostro Stefano Caffarri, dedicò un intero post allle grattugie Microplane, versione evoluta del più indispensabile attrezzo. A 6.90 euro.

LE FORMINE
Plasmare le cose diverte, dare forma alla pastafrolla rilassa. Ogni periodo dell’anno ha i suoi disegni. A Natale, ovviamente, stelle e alberelli; a Pasqua pulcini e coniglietti. Nei negozi specializzati ho visto formine particolari e buffe. Ideali per il divertimento dei bambini. A 4.90 euro.

CUCCHIAI DI LEGNO
Ne ho in casa diversi, nonostante non si possano più usare nei ristoranti per motivi di igiene. In effetti, non si lavano bene e assorbono gli odori. Ma quando uno è abituato rinunciare è difficile.

Di utensili da cucina ce ne sono un’infinità. Ho citato solo quelli indispensabili al mio tipo di cucina, sicuramente ne ho dimenticato qualcuno.

Qual è l’utensile senza il quale non riuscite a cucinare?

29 commenti a Casalinghitudine | Quali sono gli attrezzi da cucina indispensabili?

  1. Le pinze mostrate nella foto d’apertura (in varie misure) sono per me uno strumento di lavoro (chirurgico) e usarle in cucina mi fa un po’ “schifo”.
    Per lo stesso motivo ho una certa ritrosia per gli attrezzi “siliconati” che mi ricordasno i guanti in lattice.
    Ho trovato da Coin delle pinze in legno, molto giapponesi” a 1 euro l’una che servono ottimamente alla bisogna (eccetto nei casi di “deliscamento” del pesce – ma qui ritorniamo al chirurgico ..).
    Tra l’altro, essendo in legno, sono ottimali anche per una rapida “girata” del cibo in cottura in pentola non aderente (graffiabile dal metallo).
    Sugli attrezzi da cucina in generale ho una preferenza su quelli con il manico che termina a uncino, appendibili piu’ facilmente anche in fase di asciugatura, rispetto a quelli con “l’anello”

  2. Da quando ho conosciuto mia moglie ho scoperto le forbici da cucina,conoscevo il tranciapollo…ma mai avevo notato come sono comode le forbici per tagliare la pizza che ogni tanto compro nella pizzeria sotto casa.Io ero abituato alla rotella da pizza,ma ogni volta capitava che bucavo anche il cartone della pizza.Un’altro attrezzo da cucina molto utile per la frittura(scusa Cristina ma ho una fissazione per il fritto asciutto)e’ la schiumarola che dopo una ricerca attenta ho trovato in un negozio di casalinghi,scusa ma non ricordo il prezzo!;-)

  3. Ecco, discorso microplane, ne approfitto per fare una domanda: per me, che uso la grattugia principalmente per grattare il formaggio sulla pasta, qual è la microplane consigliata? Mi piacciono la serie classic o premium classic, ma non mi oriento tra le varie lame, consigli?
    Grazie.
    (Ah, il mio utensile è il coltello spelucchino: lo uso per tagliare qualsiasi cosa, tranne gli ossobuchi)

    • In cucina, spesso subentra l’abitudine. Io non uso la microplane per il formaggio, ma è solo una questione di abitudine.
      Posso consigliarti, per il formaggio, proprio la linea classic che va bene per tanti utilizzi, per intenderci, quella con i fori medio-piccoli, io ci grattugio anche la noce moscata.
      Ciao.

      • Grazie. Ma l’ho vista la tabella, però per l’hard cheese, che potremmo prendere come esempio per il parmigiano, vanno bene praticamente tutte tranne quella Zester. Che tra l’altro avrei invece pensato essere la più adatta.
        Il problema è che non ho modo di vederle dal vivo e intendevo comprarne una online, ma non mi rendo conto delle dimensioni dei buchi.
        In Italia più o meno tutti conosciamo la grattugia classica, quella che si compra al mercato a un euro e si usa in casa per grattugiare il parmigiano sulla pasta, coi buchi medi e non capisco se corrisponde alla lama fine o alla lama spessa della microplane.

  4. Il rigalimoni. Io lo porto anche in vacanza. Per le sottili striscioline di agrumi senza dover star lì delle ore, è insuperabile.

  5. Ah, se vogliamo considerare “l’attrezzo che manca” aggiungerei lo spremiaglio. Ogetto misterioso, di relativa difficile reperibilità, ma che trovo alquanto utile quando si tratta di dare sapore a un soffritto senza lasciarci in mezzo pezzetti o pezzotti di aglio poi sgradevoli a molti se capitano tra i denti.
    Di contro è un oggetto un po’ scomodo da pulire e non essendo di uso “continuo” a volte difficile da utilizzare al momento giusto.
    Ovvero, andando di fretta, quando già ho affetto finemente mezzo aglio mi ricordo che avrei dovuto usarlo :-))

  6. Ad occhio, manca il cinese.
    E taglieri di ogni misura.
    Il pelapatate ad archetto (il castorino).
    Uno scavino doppio; uno snocciolatore.
    E un set di ottimi coltelli rigorosamente d’acciaio (ci torno su).
    E un paio di imbuti; uno piccolo con filtro.
    E passini d’ogni misura, ma sempre d’acciaio.

    Sac à poche “serio” con due-tre beccucci d’acciaio; e un termometro a sonda.

    …un timer…un setaccio per farina…

  7. Pingback: La settimana di Gerard Depardieu tornato Cirano - Macchianera

  8. Pingback: Guida agli attrezzi da cucina manuali indispensabili | Spigoloso

  9. ciao, la mandolina, croce e delizia, nonostante abbia già speso e cambiato alcuni modelli ancora non ho trovato quella che fa x me….. pratica, veloce e sicura.

  10. Non so se sono nel posto giusto,ma vorrei sapere quale attrezzo usare per “sfibrare”cioè renderli belli fini, spinaci,biete,coste ecc. come sono quelli surgelati belli finissimi e ottimi grazie a chi mi risponderà.
    Mario

  11. Chi mi sa’ indicare un sito dove posso vedere una lista veramente completa dell’attrezzatura da cucina (intendo anche gli attressi più sofisticati) e il loro uso?
    Grazie in anticipo

    Bucci

  12. What’s Happening i’m new to this, I stumbled upon this I’ve discovered It positively helpful and it has helped me out loads. I hope to give a contribution & aid different customers like its aided me. Great job.

Lascia un commento

1. Ospite
Commenta subito
2. Iscritto a Facebook o Twitter
Commenta con il tuo profilo social
accedi
3. Iscritto a spigoloso