avatar
tecniche

Caramellare la cipolla

Visto che le cipolle sono composte essenzialmente d’acqua, quando le cuciniamo tendono a ritirarsi. E più aumenta il tempo di cottura più il loro sapore cambia, passando da forte e pungente a complesso e dolce. La cipolla caramellata è il classico piatto che si cucina fin che è pronto, e alla fine, la cipolla non ricorda affatto il vegetale crudo dell’inizio, né nell’aspetto tantomeno nel sapore. Anzi, possiamo dire che il risultato finale dipende dal tempo che abbiamo a disposizione. Infine, dato che sotto forma di marmellata, la cipolla si conserva in frigo per settimane, caramelliamone tanta quanta ne contiene la nostra pentola. Altri vegetali che possiamo sottoporre alla stessa procedura sono lo scalogno, le cipolline o l’aglio.

Tempo: da 25 a 60 minuti.

Ingredienti per 4 persone:

  • da 6 a 8 cipolle di grandezza media.
  • 2 cucchiai di Olio extravergine
  • Sale e pepe fresco

(1) Dividiamo ogni cipolla in due parti che tagliamo a fette sottili. Accendiamo il fornello, l’intesità della fiamma dev’essere media. Prendiamo una padella grande e riempiamola con le cipolle. Mettiamola sul fuoco e copriamo la padella. Mescoliamo ogni tanto, fino a quando le cipolle inizieranno ad attaccarsi al fondo della padella, un tempo che corrisponde a 20 minuti.

(2) Incorporiamo l’olio, un pizzico di sale abbondante, e abbassiamo un po’ la fiamma. Mescoliamo di tanto in tanto per far prendere alle cipolle la consistenza che vogliamo, aggiungendo un filo d’olio per impedire che si attacchino, ma senza ungerle troppo. Le cipolle saranno pronte subito, o dopo 40 minuti, o ancora più tardi, dipende da come le volete. (Dopo 20 minuti saranno di colore avorio, morbide, con ancora il classico sapore della cipolla. Dpo 30 minuti saranno dorate, un po’ appassite ma dolci anche se con una lieve acidità. Dopo 40 minuti saranno rosolate e inizieranno a sciogliersi. Dopo 60 minuti il colore sarà ambrato con una consistenza e un sapore simili alla mamellata). Assaggiatele, aggiustate di sale, e servite calde o a temperatura ambiente.

(Crediti | Immagine delle cipolle: Simply Recipes)

5 commenti a Caramellare la cipolla

    • Cuocere non vuol dire bruciare.
      Se si controlla la temperatura possono stare sul fuoco anche 2 o 3 ore. Provare per credere, ma provare….

      • E’ proprio ciò che intendevo, Pino, cuocendo con attenzione la cipolla, quindi evitando di bruciarla, possiamo arrivare alla confettura, cioè a uno stato completamente diverso da quello di partenza

  1. Pingback: Dissapore | Il meglio della settimana - Macchianera

  2. Attractive element of content. I just stumbled
    upon your weblog and in accession capital to assert that I get in fact loved
    account your blog posts. Anyway I’ll be subscribing for your feeds or even I success you get admission to persistently fast.

Lascia un commento

1. Ospite
Commenta subito
2. Iscritto a Facebook o Twitter
Commenta con il tuo profilo social
accedi
3. Iscritto a spigoloso